I 6 barattoli del denaro

soldi-barattolo

È importante capire se siamo veramente pronti a diventare ricchi.

Per questo motivo ti invito a rispondere alla seguente domanda: se già oggi potessi avere tutti i soldi che vuoi, saresti in grado di gestirli con facilità?

Prendiamo in considerazione la tua situazione attuale:

  • Sapresti dirmi tutte le voci di spesa che hai ogni mese?
  • Le sapresti dividere in diverse categorie: spese necessarie, superflue, investimenti…
  • Sai quanto hai a disposizione e quanto stai spendendo per ogni singolo settore della tua vita?

Immagina che il tuo conto in banca sia un’azienda; riesci ad immaginare una compagnia dove il capo non sa quanti dipendenti ha, quali ruoli abbiano le persone, se lavorino bene o male, se abbia coperto tutte le funzioni necessarie affinché la sua azienda vada bene?

Se sei come quel capo, se non hai consapevolezza dei tuoi soldi, delle tue spese, dei tuoi budget per ogni settore della tua vita, non sei ancora pronto a diventare ricco. Se non riesci a gestire il tuo denaro con 1000 euro al mese, non sarai in grado di farlo tanto meno con 100.000 euro al mese.

money-management

Per questo motivo devi imparare i principi del Money Management ossia della gestione intelligente del denaro.

I tuoi soldi dovranno andare ad alimentare i vari settori della tua vita. Scommetto che non vorresti essere ricchissimo senza divertimenti, oppure ricco e ignorante, oppure divertirti troppo per ritrovarti sul lastrico poco tempo dopo. Ogni settore della tua vita deve essere nutrito, nella giusta misura, nelle giuste proporzioni.

Possiamo lasciar fare alla nostra mente ed alla nostra memoria, ma la nostra mente ci inganna: credi di avere 1000 euro e ti ritrovo con il salvadanaio vuoto, oppure spendi soldi per comprare una macchina nuova e scopri che te ne mancano per altre cose.

Hai bisogno di un sistema differente, che ti dica oggettivamente come vanno le cose, in ogni istante della tua vita.

T. Harv Eker ci propone il metodo dei 6 barattoli del denaro per il Money Management che consiste nel dividere tutte le proprie entrate in 6 diversi categorie:

  1. il 50% per le spese di necessità (affitto, mutuo, benzina, mangiare, vestire…)
  2. il 10 % per le spese a lungo termine (macchina nuova, lusso, vacanze)
  3. il 10% per gli investimenti per la libertà finanziaria
  4. il 10% per l’educazione (corsi, seminari, libri, tutto quello che serve a farci “crescere”)
  5. il 10% per il divertimento (la vita è una sola ed è fatta per essere vissuta, divertirsi aiuta a migliorare il proprio spirito e la propria vitalità)
  6. il 10% per la beneficenza (c’e’ qualcosa di magico nel donare a chi ha bisogno di aiuto, chi già lo fa ve lo potrà confermare)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...