Obiezioni – Guadagni su di me

Domande

Ecco un’altra di quelle obiezioni che ci fanno seriamente dubitare che le persone con cui stiamo parlando si fidino di noi. Questa particolare obiezione, molto più delle altre, può essere facilmente considerata come un attacco personale. Calibrate bene la vostra reazione ed evitate di mettervi sulla difensiva.

Questa affermazione nasconde in realtà una domanda, che descrive esattamente la vera paura celata dietro a questo attacco in piena regola. Quale sia questa domanda varia da persona a persona e individuarla è il vostro obiettivo.

È molto importante, anche in questo caso, fare domande. Le domande vi permettono di avere una maggiore comprensione dei ragionamenti del vostro interlocutore. Attraverso le domande è anche possibile mettere in discussione le finte certezze su cui si basano le obiezioni che vi vengono fatte.

Dovete diventare dei veri e propri detective. Sviscerate ogni possibile aspetto della situazione, scoprite le vere paure celate e, una volta che avete capito dove sia il problema, agite in modo mirato per estirparlo alla radice.

A volte basta anche solo fare le domande per superare questa obiezione. Il vostro potenziale partner magari si accorgerà della scarsa concretezza della sua affermazione nel momento in cui gli viene chiesto di motivare ciò che ha detto.

Molte persone, di fronte ad una proposta che presenta dei rischi, rispondono istintivamente di no e iniziano a costruire un elaborato castello di scuse per evitare di affrontare qualcosa di così innovativo per la loro mente. È compito vostro capire se le preoccupazioni sono reali o immaginarie, se sono legate ad esperienze passate o solo per sentito dire.

L’obiezione “guadagni su di me” è relativamente semplice da gestire, una volta che si è capito quale sia il vero problema che è nascosto dietro. È innanzitutto necessario rassicurare il potenziale partner dicendo che in un network fatto bene chiunque può guadagnare più di quelli che gli stanno sopra. Il sistema dei compensi di un’azienda che fa vero Network Marketing, deve premiare chi fa la rete migliore, non chi è entrato prima.

Fai capire al tuo potenziale partner che è nel tuo interesse e in quello dell’azienda che lui massimizzi i suoi guadagni. Ben venga se lui riesce a superare i tuoi, vuol dire che c’è qualcosa che puoi imparare da lui.

Vincere insieme

Facciamo un esempio:

potenziale partner:
non mi piacciono queste cose perché tu guadagni su di me

network leader:
credi veramente in quello che hai detto? Pensi davvero che io voglia sfruttarti per il mio solo benessere? Non ti è venuto in mente che io ti stia parlando di queste cose per il semplice fatto che ci vedo delle potenzialità interessanti e che, a mio parere, possiamo fare dei soldi ASSIEME?

potenziale partner:
è che non mi piace chiedere soldi agli amici

network leader:
ti voglio nella mia squadra per FARE soldi e ci tengo affinché anche tu guadagni bene. Guarda il piano dei compensi… se tu lavori meglio di me puoi addirittura arrivare a guadagnare più di me. Questo sistema è una delle poche forme di business in cui vengono premiate equamente le abilità personali e di squadra. Quale altro lavoro offre queste possibilità? In quale altro lavoro puoi arrivare a guadagnare più del tuo capo se sei più bravo di lui?


One response to “Obiezioni – Guadagni su di me

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...